Il Frantoio

I macchinari che compongono il frantoio sono:
Lavatrice Zaffino.
Frantumatore.
4 vasche gramolatrici 604 vision Metalteck.
1 vasca diluitrice.
Sinolea, decanter ramef 4500 e centrifuga tutte della ditta Rapanelli.

Le olive raccolte, solo nei nostri uliveti e cernite in campo, arrivano nei bins al frantoio alle ore 12 e alle ore 16 e vengono lavorate immediatamente o al massimo entro le 15 ore.
Si inizia la lavorazione con il lavaggio delle olive nella lavatrice.
Da qui attraverso un elevatore le olive passano in un frangitore a martello che, una volta frantumate le immette nelle vasche gramolatrici.
Le gramole rimescolano continuamente la pasta di olive favorendo la rottura della emulsione acqua – olio.

L’estrazione avviene in  2 tempi: con il metodo Sinolea o percolamento e poi con il metodo tradizionale del decanter che divide la pasta di olive in parte solida, detta sansa, e parte liquida cioè olio e acqua di vegetazione.

La Sinolea è un macchinario utilizzato  nei frantoi dove si vuole ottenere un olio extra vergine con caratteristiche organolettiche vicine alla perfezione cioè olii di altissima qualità da un punto di vista organolettico poichè si evita sia l’aggiunta di acqua sia l’innalzamento della temperatura della pasta fino a 32° cosa che avviene normalmente nel decanter.
La Sinolea separa acqua e olio con il principio della coalescenza dell’olio cioè la capacità che ha l’olio di restare attaccato ai metalli.
Infatti la Sinolea dispone di oltre 5000 lamine di acciaio inossidabile che entrando e uscendo dalla pasta delle olive,trascinano via solo l’olio, che gocciolando, si deposita in una vasca d’acciaio sottostante.
I tempi di lavorazione soltanto di questa macchina sono di circa 30 minuti.
La pasta delle olive viene immessa nella vasca diluitrice e successivamente nel decanter dove avviene l’estrazione e separazione olio-acqua dalla pasta e infine l’olio estratto viene inviato nella centrifuga separatore per un ulteriore e perfetta divisione olio-acqua .
L’olio extravergine ottenuto, viene analizzato e conservato in cisterne di acciaio inox.